Quali vetri mettere in sicurezza?

La messa in sicurezza delle superfici vetrate è sempre stato un argomento prioritario nell'ambito generale della sicurezza sul lavoro ma anche negli ambienti domestici si fa sempre più attenzione a contenere o eliminare i pericoli che il vetro spesso può comportare.
La messa in sicurezza delle superfici vetrate è sempre stato un argomento prioritario nell'ambito generale della sicurezza sul lavoro ma anche negli ambienti domestici si fa sempre più attenzione a contenere o eliminare i pericoli che il vetro spesso può comportare.
Spesso, nei sopralluoghi tecnici, mi trovo di fronte a richieste che non si possono realizzare in quanto la particolare struttura superficiale del vetro come anche il suo ancoraggio ne impediscono l'applicazione secondo i canoni conformi alle specifiche di certificazione rilasciate.
I casi più frequenti riscontrati riguardano la presenza di vetri lavorati su ambedue le superfici (vetri artistici, stampati C, zigrinati, a buccia d'arancia, satinati, acidati, smerigliati, bisellati sul perimetro, incisi) la cui superficie non è perfettamente liscia impedendo di fatto l'aderenza ottimale in fase di applicazione e vanificando la tenuta delle schegge in caso di rottura. Nei casi in cui il vetro presenti una delle due superfici perfettamente liscia si può procedere invece con la messa in sicurezza tramite pellicola.
Altra situazione riguarda i cosidetti "vetri armati" che al loro interno presentano un'armatura metallica a reticolato inserita con lo scopo di irrobustire l'elemento vetrato: la superficie ondulata del vetro rende impossibile l'applicazione della pellicola.
Attenzione particolare deve essere posta in tutte quelle tipologie di vetrate il cui vetro non risulti intelaiato sui quattro lati (per esempio i fissaggi a pinza, ragni, cerniere, ecc). In questi casi la tenuta della pellicola non può fare affidamento su così minimi ancoraggi rispetto alla tenuta sui quattro lati di un telaio classico. E' bene ricordare che tutte le prove di certificazione eseguite sulle pellicole riguardano test in cui il vetro risulta fissato sui quattro lati ad un telaio.